Get Adobe Flash player

IN EVIDENZA

MESE MISSIONARIO STRAORDINARIO
OTTOBRE 2019
Battezzati e inviati
La Chiesa di Cristo in missione nel mondo
———–
OTTOBRE MESE DI MARIA
Martedì Rosario nelle famiglie
Mercoledì Rosario dei giovani

Commenti recenti

Dio sempre ascolta con attenzione i suoi figli …

Due domeniche fa, durante la  messa delle 10:00, sono rimasto particolarmente colpito dall'omelia di Padre Giancarlo.
Mi ha letteralmente commosso, scosso e percosso. E' stato come un ceffone che all'improvviso ti desta da un torpore consolidato ed antico.
Allora ho chiesto a Padre Paolo se gentilmente potesse chiedergli di scrivere una breve riflessione per pubblicarla sul sito e condividerla con tutti.
La risposta non ha tardato ad arrivare, e ringrazio di cuore Padre Giancarlo e Padre Paolo per questo dono prezioso.
 
Quando pensiamo che il Signore non ci ascolta dovremmo leggere con molta attenzione il brano della Seconda lettera ai Corinti (12,7-10). “Ti basta la mia grazia” è la risposta che San Paolo si sente rispondere alla sua insistente preghiera di essere liberato da ciò che gli dava fastidio. Dio sempre ascolta con attenzione i suoi figli … ma, come una vera madre ed un autentico padre, da solo ciò che è il bene (ciò che li aiuta ad arrivare alla vita eterna) ai suoi figli! Anche le parole di Gesù “e si meravigliava della loro incredulità” dicono una verità sulla quale è bene che fissiamo la nostra attenzione. 
La fatica del credere è ben nota … ma quando mettiamo dei pregiudizi per non scomodarci nel credere, quando vogliamo che Dio la pensi come noi per non aderire alla sua Parola, quando invece di accogliere ciò che Lui ci dona (il pane del Cielo, un’acqua fresca e zampillante, una Parola di vita …) continuiamo a volere le cipolle d’Egitto (i nostri desideri umani, le nostre voglie …) allora Gesù non riesce a capire che cosa vogliamo. Nonostante tutto pone davanti a noi segni di vita e di amore vero. 
Buona settimana!
 
A volte mi capita di sentirmi completamente invisibile, inutile, totalmente trasparente ed ignorato dalle persone che incontro. Proprio come la fiamma di una candela accesa in una grande stanza, con ampie finestre, illuminata dalla luce accecante del sole di mezzogiorno. Un fiamma che, quindi, passa inosservata, non se ne accorge proprio nessuno.
E questa Parola di Vita arriva a darmi conforto, mi sostiene e mi dice: “Ti basta la mia grazia”, non cerco altro, non voglio altro. Da quando ho capito di non essere solo ho smesso di aver paura, il Padre veglia sui miei passi e mi sostiene col suo amorevole sguardo.
Mi dice che anche io, pur nella mia condizione di peccatore, sono importante ai suoi occhi, e che quella piccola fiammella, incerta e tremante, può rappresentare la salvezza per chi brancola nel buio.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

piamarta3
Agenda

Nessun evento da visualizzare

Gallerie Fotografiche

dscf6510 dscf0754 388185_2498277349581_1632303633_2306818_1587764920_n dscf3847 luanda-241 paolo-luanda-2-074 DSC_6947 Immagine 391.jpg DSC_0015 DSC_0128 DSC_0107 DSC_1286

Omelia Cardinale Martino

Ideologia Gender Part 1

Ideologia Gender Part 2

Dolore e morte

Scuola di Italiano

Sostieni anche tu lo SCAIP

Sostieni anche tu lo SCAIP

Il tuo 5×1000 allo SCAIP

Il tuo 5×1000 allo SCAIP

Donazione Paypal

Per la gestione del sito, le attività della parrocchia e per le persone bisognose.

Archivio Articoli